+39 0865-9291 | CUP +39 0865-929600 info@neuromed.it EnglishItalian

Neuroriabilitazione cod.56 e cod 75

,

L’AFO di Neuroriabilitazione dell’Istituto Neuromed è accreditata per le attività di neuroriabilitazione intensiva (codice 75 e codice 56).

La Neuroriabilitazione è una disciplina specialistica che ha la finalità favorire il recupero funzionale dopo lesioni del Sistema Nervoso. Vengono incluse le lesioni acute dell’encefalo e del midollo spinale a varia eziologia (ischemica o emorragica, neoplastica, traumatica, disimmune) così come le gravi poliradicoloneuropatie acute quali la sindrome di Guillain-Barré. La Neuroriabilitazione si occupa inoltre del trattamento di alcuni disturbi neurologici progressivi/degenerativi come la Sclerosi Multipla e la Malattia di Parkinson. La fase riabilitativa inizia dopo la fase acuta e dopo che è stata ottenuta la stabilizzazione clinica generale del paziente. La riabilitazione ospedaliera è appropriata quando le condizioni cliniche sono compatibili con l’erogazione dei trattamenti riabilitativi e quando sussiste un potenziale di modificabilità del deficit e di recupero. È richiesto un approccio multidisciplinare attraverso il “team riabilitativo” costituito da differenti figure mediche specialistiche (neurologo, fisiatra, internista) e dai terapisti della riabilitazione (fisioterapisti, logopedisti, neuropsicologi, terapisti occupazionali). Fondamentale è la figura dell’assistente sociale per definire l’intervento sociale in accordo con il paziente ed i familiari, ed organizzare un progetto ed un intervento congrui con le loro esigenze e con le risorse esistenti.

Lo strumento operativo che consente un intervento riabilitativo mirato ed efficace è costituito dal Progetto Riabilitativo Individuale (PRI). Il PRI viene elaborato dai componenti del team riabilitativo sulla base degli elementi emersi dall’analisi della complessità delle condizioni di salute e deve contenere la descrizione degli obiettivi, i tempi di intervento, le risorse impiegate e le modalità di valutazione. Gli obiettivi devono essere realistici, riferiti a miglioramenti funzionali, raggiungibili in tempi definiti. L’azione del PRI si realizza attraverso i programmi riabilitativi individuali.

Nella gestione clinico-diagnostica quotidiana i medici dell’AFO di Neuroriabilitazione del Neuromed sono supportati dalle diverse figure mediche presenti in Istituto (cardiologo, neurochirurgo, rianimatore, epilettologo, otorinolaringoiatra, infettivologo, endocrinologo, oculista, ortottista) e dalle attività svolte nelle diverse Unità Operative diagnostiche (Radiologia, Laboratorio analisi, Neurofisiologia clinica, Endoscopia digestiva). Sono inoltre disponibili consulenze cliniche specialistiche fornite da collaboratori esterni (ortopedico, urologo, chirurgo plastico, tecnico ortopedico).

Le attività cliniche vengono svolte sulla base di protocolli definiti sulla scorta della Evidence Based Medicine, in accordo con quanto riportato dalla letteratura internazionale. La periodica rivalutazione clinico-funzionale del paziente durante il ricovero è finalizzata al continuo adattamento del programma riabilitativo e alla rimodulazione degli obiettivi del progetto. La presa in carico del paziente si occupa inoltre della prevenzione e gestione delle lesioni da decubito, della gestione e rimozione della cannula tracheale, dell’ottimizzazione e della gestione dell’alimentazione enterale e parenterale, dell’impianto, gestione ed eventuale rimozione della PEG e della rimozione del catetere vescicale.Vengono inoltre effettuate valutazioni individuali e prescrizioni di presidi ed ausili al fine di migliorare l’autonomia del paziente nelle attività quotidiane (carrozzine, deambulatori, ortesi e tutori).

La Neuroriabilitazione del Neuromed, in sintonia con la vocazione scientifica ed innovativa dell’Istituto, dispone di numerose strategie riabilitative innovative che, opportunamente combinate ed in aggiunta alle metodiche convenzionali più strutturate, concorrono al recupero delle funzioni motorie, delle funzioni cognitive e delle funzioni comunicative. La riabilitazione robotica, in associazione alle tecniche di fisioterapia, di terapia neurocognitiva e di terapia occupazionale, è la metodologia di riferimento per i pazienti con disabilità neurologica. I diversi sistemi tecnologici robotizzati permettono di intensificare le attività, di misurare la performance e i progressi del paziente e di personalizzare il trattamento sulla base del recupero. I sistemi robotizzati consentono di effettuare un allenamento ripetitivo con un’intensità tarata sulle capacità residue del paziente e di selezionare innumerevoli personalizzazioni dell’esercizio.

L’AFO di Neuroriabilitazione fa riferimento per le attività riabilitative alla Palestra che si compone di tre spazi principali dove sono collocate 8 postazioni di lavoro per il trattamento individuale. È presente una palestra robotizzata che include attualmente i seguenti sistemi: ARAMIS® ed ARMEO SPRING® per l’arto superiore, con ambiente di lavoro in realtà virtuale utile a motivare il paziente e potenziare l’effetto del trattamento; ERIGO®, dedicato alla verticalizzazione precoce dei pazienti; LOKOMAT®, esoscheletro robotizzato controllato elettronicamente con un sistema di allevio del peso e un tapis roulant che consente il recupero della funzionalità degli arti inferiori attraverso un training deambulatorio personalizzato in ambiente virtuale; UNWEIGHTING SYSTEM®, sistema di allevio del peso per il recupero del cammino; Pedana stabilometrica BIODEX® per il recupero della stabilità e dell’equilibrio. Sono inoltre presenti quattro cicloergometri PEGASO®, dotati di motore per l’assistenza alla pedalata e di un elettrostimolatore muscolare funzionale, che consentono di compiere esercizi di pedalata con gambe o braccia. L’AFO di Neuroriabilitazione svolge attività di ricerca clinica con particolare interesse verso le tecnologie innovative.

 

  • Responsabile Neuroriabilitazione 1 e 2: dott. Ennio Iezzi
  • Responsabile Palestra: dott. Carmine D’Avanzo
  • Coordinatore Palestra: dott.ssa Tiziana Lanciano
  • Caposala Neuroriabilitazione 1: Annarita Passarella
  • Caposala Neuroriabilitazione 2: Ornella Castrataro
  • Segreteria di Reparto: Maria Marinaro
    • Tel. 0865.929150 | Fax. 0865.929165
    • segreteria.neuroriabilitazione@neuromed.it; segreteria.neuroriabilitazione2@neuromed.it

Medici:

  • D’Avanzo Carmine
  • De Cristofano Giandomenico
  • Foschini Nunzia
  • Iapaolo David
  • Iannacone Maria
  • Melchiorre Alessandro
  • Ricci Angela
  • Selva Vincenzo
  • Tiscione Vitagliano
  • Vellucci Alfieri

Fisioterapisti:

  • Bianchi Camilla
  • Carano Elisabetta
  • Cardarelli Maria Assunta
  • Creta Armando
  • Cristinzio Annarita
  • Cuccovia Stefano
  • D’Aliesio Massimo
  • Di Meo Mariangela
  • Di Irio Marco
  • D’Onofrio Miriam
  • Frate Matteo
  • Lanciano Tiziana
  • Macerola Eva
  • Mainella Liviana
  • Riccio Gabriella
  • Scorpio Andrea
  • Tamburri Nicole
  • Tortola Paolo
  • Varone Nunzia

Neuropsicologi:

  • Di Palma Matilde

Logopedisti:

  • Petrecca Daniela
  • Pecorelli Sabrina

Terapista occupazionale

  • Leone Antonella

  

Accesso rapido
Dove
Via Atinense, 18 – Pozzilli (IS)

 

Telefono

CUA 0865 9291

 

DONA ORA